Elon Musk ha annunciato che, a partire da oggi, le auto Tesla potranno essere acquistate con Bitcoin (BTC). Il CEO e Techoking della società di auto elettriche ha dichiarato che l’azienda gestirà direttamente i nodi Bitcoin e deterrà la criptovaluta senza convertirla in denaro fiat.

“Ora puoi acquistare una Tesla con Bitcoin.”

Già a febbraio di quest’anno, tramite un comunicato ufficiale presentato alla SEC, Tesla aveva manifestato l’intenzione di iniziare ad accettare BTC per i suoi prodotti, in seguito all’investimento di 1,5 miliardi di dollari nell’asset digitale. Inizialmente, l’opzione di comprare auto Tesla con BTC sarà disponibile soltanto per i clienti statunitensi.

L’insistenza di Musk nel sottolineare che i Bitcoin ricevuti non saranno convertiti in moneta fiat fa pensare che questo non sia soltanto un nuovo metodo di pagamento, bensì un vero e proprio investimento per l’azienda:

“Tesla utilizza solo software interno e open-source, e gestisce direttamente i nodi Bitcoin. I Bitcoin pagati a Tesla saranno mantenuti in BTC, non convertiti in valuta fiat.”

Lanciando il proprio nodo Bitcoin dedicato, Tesla entrerà a far parte di un network di operatori peer-to-peer che ospitano e sincronizzano l’intera blockchain di BTC.

D’ora in avanti, gli utenti con un indirizzo IP statunitense che visitano il sito web della società vedranno che al momento del checkout sarà presente Bitcoin come opzione di pagamento.

I termini e condizioni di Tesla affermano che al momento Bitcoin l’unico asset digitale accettato dalla compagnia:

“Non puoi effettuare acquisti presso di noi con altri asset digitali, inclusi fork derivanti da Bitcoin come Bitcoin Cash e Bitcoin SV. Il nostro wallet digitale di Bitcoin non è configurato per riconoscere o ricevere asset digitali che non siano BTC.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here