DBS, banca crypto-friendly di Singapore, sta lavorando con JPMorgan e Temasek a una nuova piattaforma globale per transazioni con valute digitali

La grande banca d’investimento statunitense JPMorgan sta lavorando con la più grande banca di Singapore, DBS, e la società d’investimento statale Temasek per lanciare una nuova compagnia blockchain focalizzata sui pagamenti globali e le transazioni interbancarie.

Denominata Partior, la nuova iniziativa userà tecnologia blockchain e digitalizzerà i fondi di banche commerciali per ridurre l’attrito esistente nei pagamenti transfrontalieri, nelle transazioni commerciali e nel regolamento delle operazioni in valuta estera.

Questa funzionalità consentirebbe il regolamento istantaneo di pagamenti per vari tipi di transazioni, aiutando le banche a eliminare ostacoli associati ai pagamenti globali nell’attuale sistema finanziario, come ha spiegato mercoledì JPMorgan in un annuncio.

La nuova piattaforma si basa sul lavoro precedente di JPMorgan e Temasek nell’ambito di Project Ubin, un’iniziativa di pagamento multivaluta basata su blockchain avviata dalla Monetary Authority of Singapore nel 2017. Dopo il lancio, la piattaforma di Partior si concentrerà principalmente sull’agevolare i flussi in dollari statunitensi e dollari di Singapore fra le banche locali, con l’obiettivo di espandere l’offerta dei servizi ad altri mercati in varie valute.

La piattaforma mira a complementare casi d’uso e progetti legati alle central bank digital currency, spiega l’annuncio. Sopnendu Mohanty, chief fintech officer della MAS, ha commentato che Partior offre un’infrastruttura globale di base per le transazioni in valute digitali: “il lancio di Partior è un punto di svolta a livello globale per le valute digitali, segnando il passaggio da test pilota e sperimentazioni alla commercializzazione e l’adozione.”

Il CEO di DBS, Piyush Gupta, ha affermato che la tecnologia blockchain e gli smart contract consentiranno a Partior di supportare “pagamenti multivaluta transfrontalieri in tempo reale, finanza commerciale, cambi di valute e regolamenti di security DVP su una piattaforma di livello mondiale con programmabilità, immutabilità e tracciabilità integrati nella sua suite di servizi.”

Tutti e tre i partecipanti al progetto Partior stanno consolidando il proprio coinvolgimento nel settore crypto. Verso la fine del 2020, DBS ha creato un exchange di criptovalute chiamato DBS Digital Exchange per consentire agli investitori di negoziare i principali crypto asset, tra cui Bitcoin (BTC), Ether (ETH), Bitcoin Cash (BCH) e XRP.

Ad aprile, JPMorgan ha iniziato ad assumere sviluppatori Ethereum. Inoltre, secondo alcune voci la compagnia starebbe preparando il lancio di un fondo a gestione attiva su Bitcoin. Come segnalato a marzo, Temasek avrebbe già investito in Bitcoin.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here