Pare che quasi 100 utenti di BlockFi abbiano ricevuto somme enormi, si dice fino a 700 Bitcoin, a causa di un errore in un’offerta promozionale

I programmi promozionali non sono una novità nel settore crypto: molti progetti cercano di ottenere la fedeltà degli utenti offrendo loro una vasta gamma di vantaggi esclusivi.

Per BlockFi, tuttavia, l’ultima offerta promozionale non è andata per il meglio, dopo che la piattaforma ha distribuito per errore ricompense sovradimensionate in Bitcoin (BTC). Venerdì, un utente di BlockFi avrebbe ricevuto la somma sbalorditiva di 701,4 BTC.

Secondo i termini del giveaway originale, tra il 18 e il 31 marzo BlockFi ha offerto ricompense in Bitcoin ai clienti con volumi di trading in dollari statunitensi sopra una determinata soglia. Con l’accredito delle ricompense nei conti prevista entro il 31 maggio, venerdì BlockFi ha avvertito gli utenti:

“Alcuni clienti che hanno partecipato alla promozione di trading di marzo potrebbero vedere pagamenti di bonus inesatti nel loro storico. Il nostro team sta lavorando a una soluzione e gli importi corretti verranno visualizzati a breve.”

Sembra che i clienti coinvolti siano quasi 100, come rivelato da un rappresentante di BlockFi. Tuttavia, il presunto tono minaccioso usato dall’exchange con i clienti che non si attengono immediatamente alle sue direttive per il rimborso dei fondi ha già provocato scalpore sui social media.

Un utente ha pubblicato la foto di una presunta e-mail inviata da BlockFi in cui l’operatore avverte che “il mancato rimborso degli asset ricevuti erroneamente entro le 5:00 PM EDT di oggi (18 maggio 2021) potrebbe costituire un reato e porterà BlockFi a procedere per vie legali.” Inoltre, la compagnia ha offerto ai clienti un pagamento di 500$ in Gemini Dollar (GUSD) come compenso per “qualsiasi problema causato.”

Un altro utente di Reddit nel thread su r/blockfi ha affermato:

“Due giorni dopo il loro errore, ho effettuato un prelievo di USDC che avevo depositato un mese fa, senza nessun collegamento alla loro richiesta. Ora mi hanno inviato un’e-mail accusandomi di aver prelevato fondi che non mi appartengono, dicendo che è una frode e un reato, e che agiranno se non verranno restituiti entro le prossime due ore.”

L’utente ha continuato a criticare la piattaforma, commentando:

“[BlockFi] non riesce neanche a cercare nei registri per verificare di cosa stanno parlando. Ho aperto il mio conto solo un mese fa. […] Ottimo modo di trattare un nuovo cliente.”

In un comunicato ufficiale su Reddit, BlockFi ha cercato di rassicurare i clienti spiegando:

“La situazione non coinvolge nessuna delle operazioni in corso di BlockFi e sono state prese misure per garantire che un errore come questo non sarà possibile in futuro. Il più recente AUM segnalato pubblicamente da BlockFi corrisponde a 15 miliardi di dollari nel Q1 2021. I fondi dei clienti non sono stati colpiti e sono al sicuro.”

A marzo di quest’anno, BlockFi ha raccolto 350 milioni di dollari in un round di finanziamento serie D guidato da Bain Capital Ventures, Pomp Investments, Tiger Global e i partner di DST Global. La compagnia è stata valutata a 3 miliardi di dollari.

Mentre le voci e le accuse degli utenti continuano a circolare online, BlockFi non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale chiarendo cosa è successo esattamente. Il CEO di BlockFi, Zac Prince, ha precisato su Twitter che le somme non sono grandi quanto riferito da alcuni utenti:

“Abbiamo accreditato per errore dei BTC ad alcuni account, abbiamo inviato qualche centinaio di BTC a meno di 100 clienti prima che ce ne accorgessimo. L’importo a rischio è una frazione dei BTC che possediamo in patrimonio netto, nonché una frazione delle riserve che deteniamo proprio in caso di incidenti come questo.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here