Da gennaio a maggio, il numero di transazioni di NFT è aumentato di quasi il 300%: lo rivela uno studio di DappRadar

La popolarità dei token non fungibili (NFT) mostra ben pochi segni di rallentamento, nonostante il recente crollo delle criptovalute abbia cancellato oltre 1.000 miliardi di dollari dal market cap complessivo.

Secondo un report recentemente pubblicato da DappRadar, il numero medio di vendite di NFT è aumentato di quasi il 300% rispetto all’inizio dell’anno, da 21.815 al giorno a gennaio a 82.373 a maggio. Questa cifra è cresciuta ancor di più quando i prezzi delle criptovalute sono precipitati il 12 maggio, raggiungendo un picco di quasi 94.000 transazioni al giorno.

Il crash del mercato crypto, che ha scatenato il panico fra gli investitori a seguito della liquidazione di quasi un milione di trade con leva finanziaria, ha anche provocato una grave congestione sul network Ethereum, facendo di conseguenza impennare il costo delle commissioni.

Ma le gas fee alle stelle non hanno scoraggiato i trader di NFT: molti si sono rivolti a marketplace su blockchain alternative, come l’Atomic Market sul network EOSIO. Il volume di transazioni giornaliere fra i suoi 20.296 account è stato superiore a qualsiasi altro marketplace di NFT, ad eccezione di NBA Top Shot.

Sebbene il numero di trade sia aumentato, il valore complessivo di tali transazioni è diminuito a causa del crollo delle crypto. Nei primi 11 giorni di maggio, sono stati scambiati in media ogni giorno asset per un valore di 14,9 milioni di dollari; da allora il volume è sceso sotto i 6 milioni al giorno. Il prezzo medio degli NFT è sceso da 180 a 70 dollari.

Anche altre piattaforme sono riuscite a superare le difficili condizioni di mercato.

Meme.com ha recentemente annunciato di aver raccolto 5 milioni di dollari per realizzare un marketplace incentrato esclusivamente su criptovalute meme e NFT. Gli sviluppatori del progetto mirano a creare “il CoinMarketCap dei contenuti meme”, con grafici e timeline per comparare le varie tendenze.

Gli investitori della piattaforma includono Outlier Ventures, Digital Finance Group, Morningstar, Blockhype, Spark Digital Capital, Gabby Dizon di Altitude Games e Sandeep Nailwal di Polygon.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here